Hai deciso di dimagrire naturalmente? Sai che i risultati ottenuti quando si perde peso in maniera naturale e semplice sono anche i più duraturi? Si potrebbe dire, che dimagrire in maniera naturale equivalga alla stabilizzazione e regolarizzazione del nostro metabolismo, così come alla rieducazione delle abitudini.

Con il nuovo anno possiamo realmente acquisire abitudini alimentari nuove e dimagrire naturalmente senza sforzo. Ecco, però, alcuni miti da sfatare in proposito:

Molte persone si auto convincono del fatto che questo sarà l’anno buono in cui perderanno molto peso e non lo riprenderanno più.
Odio sconvolgerle, ma non sarà così. La questione è straordinariamente chiara: le persone perdono peso anche in breve tempo, ma la maggior parte di coloro che si mettono a dieta riprende quasi interamente il peso nell’arco di uno o due anni.

Il riacquistare peso è una risposta biologica prevedibile alla dieta.

Quando il corpo si accorge di una diminuzione dell’apporto calorico, proprio come quando ci mettete a dieta, adotta vari accorgimenti che ci impediscono di morire di fame, ma questo rende fin troppo facile il ritorno del peso perduto.

I mutamenti ormonali fanno sì che le persone che si mettono a dieta si sentano affamate più facilmente e, al contempo, più difficilmente sazie. I mutamenti metabolici aiutano il corpo a utilizzare meno calorie, lasciando che le altre siano immagazzinate come grasso.

A peggiorare le cose, in un crudele circolo vizioso, gli studi sul cervello dimostrano che il cibo induce in tentazione, specialmente quando si sceglie di privarcene. Una ricerca, condotta da Eric Stice e dai suoi colleghi, ha dimostrato che, quando alle persone a dieta sono mostrate foto di alimenti ad alto contenuto calorico, nel cervello l’attività delle regioni associate con il desiderio di quel cibo è più intensa del normale l’individuazione del medesimo e la concentrazione su di esso.

Più ce ne priviamo, tanto più appetitosi e più irresistibili diventeranno quei cibi.

In breve, mettersi a dieta e perdere peso causano dei mutamenti biologici, che rendono estremamente difficile continuare a perdere peso e fin troppo facile il ritorno dei chili persi.

Se riprendete i chili persi per queste nuove ineluttabili ragioni, non vuol dire che siete più deboli degli altri. Infatti, contrariamente a quanto sostengono molte persone, la forza di volontà non è altamente correlata al peso. Denise de Ridder, all’Università di Utrecht, ha esaminato cinquanta saggi, dedicati al rapporto tra la forza di volontà e svariati altri risultati ed ha scoperto che la forza di volontà é più importante in altri contesti, come i successi scolastici e lavorativi, rispetto al peso corporeo.aumentare il metabolismo per dimagrire

La ricerca ha considerato anche la capacità di ritardare la gratificazione, stabilendo quanto un bambino possa resistere a un marshmallow dopo che gli è stato detto che può averne 2 se riesce ad aspettare abbastanza. Più tempo il bambino riesce a resistere al marshmallow all’età di 4 anni, più il suo punteggio agli esami e il suo recupero emotivo è risultato più alto gli anni successivi. Ma, questa forza di volontà è collegata debolmente al loro peso corporeo.

Potreste pensare che questa sia una cattiva notizia (“Non riuscirò a restare magra”) o una buona notizia (“Almeno non è colpa mia se riacquisto peso”), ma è chiaro che perdere peso e basta non è un obiettivo proficuo. Ci sono altre vie: il piacere consapevole e il miglioramento della salute. Dimagrire naturalmente è un percorso che mira a risultati stabili e duraturi e non può non passare per una rieducazione del metabolismo, mirato ad una funzionalità migliore.

Invece di mettere a dura prova il sistema di volontà, che con il cibo crea solo stress, e affondare nel paradosso della privazione come descritto, conciliamoci col principio biologico del piacere. Quando questo è consapevole si può dimagrire senza sforzi di volontà per reggere difficili privazioni. Per questo puoi approfondire come fare con il percorso Dimagrisci col Piacere consapevoleiniziando con la prima settimana gratuita.

C’è un altro importantissimo obiettivo per cui lottare, che è agevole da ottenere come la riconciliazione col piacere, rispetto alla perdita di peso repentina. Quest’obiettivo consiste nel miglioramento della salute. E non occorre sempre perdere peso per ottenerlo.

Basta impegnarsi regolarmente in due o più tra questi quattro comportamenti salutari:

  • mangiare almeno cinque porzioni di frutta e verdura ogni giorno,
  • fare esercizio più di 12 volte al mese,
  • consumare alcol con moderazione (o meno)
  • evitare di fumare.

Quanti più di questi comportamenti seguiamo, tanto più la nostra vita si allungherà, prima ancora di considerare il peso.

Ciò significa che tutti possono beneficiare dai comportamenti salutari. Dunque, anziché lasciar passare un altro anno in cui non si riesce a risolvere definitivamente il problema del peso, lascia che questo sia l’anno in cui essere in salute. Dimagrire naturalmente e migliorare il metabolismo è, molto più facile, l’importante è provarci, ma sul serio.

 

Send to Kindle
Come mangiare meno senza sforzo!