Uno dei modi per dimagrire infallibili e senza rinunce è senza dubbio quello di collegare cervello e stomaco: si tratta di una connessione sana e funzionale ad un’alimentazione consapevole, che tra le sue (incredibili) conseguenze, ha prima di tutto quella di perdere peso con grande efficacia e risultati duraturi.

Ritorniamo sull’argomento della connessione con il cervello della pancia come trattato in un precedente articolo.

Rischia di essere impossibile guarire uno stomaco disturbato senza considerare l’impatto dello stress e dell’emotività. Lo stomaco e il cervello sono impegnati in un dialogo costante, che influenza tutto il nostro benessere.metodi per dimagrire

Ecco perché, tra i modi per dimagrire in maniera efficace e soprattutto senza fare enormi quanto inutili sacrifici, è molto importante partire da un principio di consapevolezza, legato al nostro corpo e quindi al cervello, che del corpo è il deus ex machina, il condottiero, il capitano: in sostanza il cervello è ciò da cui tutto parte e ciò a cui tutto arriva, nel bene e nel male.

Il corpo è composto più da batteri che da cellule. Nell’insieme, bilioni di batteri costituiscono il microbioma. La maggior parte del microbioma risiede nel nostro stomaco. Tutti ne abbiamo uno unico.  Uno stomaco sano può essere composto in modo diverso in persone diverse, perché è la sua diversità che mantiene il benessere.

Il microbioma è in grado di svolgere un ruolo vitale nella salute fisica e psichica, attraverso il sistema neurale, il sistema nervoso enterico (SNE), a cui talvolta ci si riferisce come secondo cervello.

Perché è fondamentale collegare cervello e stomaco per dimagrire? Ma soprattutto, perché è importantissimo considerare questo metodo per dimagrire come un vero e proprio antidoto allo stress?

A poca distanza dalla “normale” diversità del microbioma troviamo la disbiosi, un’alterazione degli enzimi e della flora batterica che può contribuire al malessere. Infatti, le alterazioni nella diversità e nella stabilità del microbioma dello stomaco sono state collegate a svariate malattie, inclusi disordini autoimmuni, problemi gastrointestinali e persino cerebrali.

Le cause della disbiosi intestinale sono legate solitamente allo stile di vita:
– Alimentazione non adatta e/o industrializzata
– Ritmi lavorativi stressanti
– Mancanza di attività fisica

Ecco perché il microbioma è in grado di svolgere un ruolo cruciale nella salute fisica e psicologica attraverso il proprio sistema nervoso enterico (SNE).

Stante la vasta portata delle possibili implicazioni sulla salute riconducibili allo SNE, la cura di molti problemi neurologici, neuropsichiatrici, autoimmuni e gastrointestinali, ha subito rilevanti cambiamenti.

Probabilmente, uno dei modi migliori di sostenere il nostro cervello è mantenere un’impeccabile salute dello stomaco. Quindi, per i disordini funzionali, potrebbe essere impossibile guarire uno stomaco in disordine senza considerare l’impatto di stress ed emotività.

Tutto questo implica una domanda: quali sono le scelte di vita che possiamo fare per ottenere un benessere ottimale mente-corpo-cervello? Ma soprattutto, all’interno di queste scelte, quali sono i metodi per dimagrire più indicati? Ho molti suggerimenti, ma, in questo post, voglio focalizzarmi su una tecnica specifica che porterá dei benefici olistici efficaci: l’alimentazione consapevole.

L’alimentazione consapevole significa essere attenti osservatori di quello che mangiamo e di cosa proviamo. Prestare attenzione a ciò che mettiamo in bocca ci evita di scegliere tipi di cibo che sono particolarmente tossici sia per lo stomaco sia per il cervello. Da una persona all’altra, cibi diversi hanno una diversa possibilità di causare la disbiosi. In linea generale, ad ogni modo più il cibo è elaborato tanto più è nocivo.

Tra i modi per dimagrire e soprattutto per farlo in maniera assolutamente naturale, c’è il lavoro sull’alimentazione consapevole: mangiare ciò che ci fa star bene, a lungo termine, da non confondere con il piacere effimero del cibo, legato magari a dolciumi ed altre cibarie deleterie per il nostro organismo. Mangiare sapendo cosa si ingerisce, facendolo in totale tranquillità, senza sensi di colpa, è tra i modi per dimagrire più efficienti.

Oggi puoi imparare questa consapevolezza con il programma  Dimagrisci col Piacere consapevole”, dove puoi scaricare gratuitamente la prima settimana di teoria e pratica.

 

Send to Kindle
Come mangiare meno senza sforzo!